A tutte è venuta, almeno una volta, la voglia di tingersi i capelli in casa, in fondo, quando lo fanno vedere nelle pubblicità, sembra così semplice!

Ci si accosta all’esperienza con un po’ di timore reverenziale, e prima di partire con le tinte vere e proprie, si fa un primo, timido, tentativo con i riflessanti, quei prodotti, cioè, che dovrebbero mantenere il vostro colore di base, limitandosi a donarvi sfumature lievi di luce, visibili soprattutto sotto il sole.

Vi preparate, seguite alla lettera le istruzioni, tenete in posa la maschera sulla testa, andate a risciacquare e…il dramma!
Quello che doveva essere un lieve riflesso mogano, è ora una testa intera color ciliegia!

Non fatevi prendere dal panico, sono incidenti di percorso che capitano a tutti ed a cui c’è rimedio!

In primo luogo, non scegliete mai un riflessante che sia più scuro del vostro colore di base, ad esempio, se siete bionde non prendete un riflessante rame, rischierete di avere la testa rosa, o se siete castane, non scegliete un riflessante violino o rischierete l’effetto melanzana matura.
Scegliete delle tinte che sono 1 o 2 toni diversa dalla vostra: dovete dare dei tocchi di luce, non coprire il vostro colore!

Chi avrà i capelli castani scuri, potrà buttarsi sul mogano, chi li ha neri, sul violino, chi li ha biondi, sul miele e chi castani chiari sul rame.

Ma ammettiamo che l’errore sia stato fatto, lavate subito nuovamente i capelli, facendo un paio di shampoo, mettendo, tra un lavaggio e l’altro, abbondante balsamo, che aiuterà ulteriormente a scaricare il colore.
Qualora il riflessante vi abbia tinto anche la cute o la fronte, prendete della cenere di sigaretta bagnata e passatela sulla zona, si smacchierà in men che non si dica, oppure, imbevete di succo di limone un batuffolo d’ovatta.

I primi due shampoo aiuteranno a scaricare il colore, ma per la settimana a venire, dovrete farvi uno shampoo al giorno, con un prodotto che sia delicato e poco aggressivo; questo perchè la durata media dei riflessanti è di 7 – 8 lavaggi, quindi cercate di lavarli spessissimo, senza però stressare troppo il capello, onde evitare l’effetto crespo.

Una settimana passa presto e poi, potreste lanciare qualche nuova moda!