Gli oggetti che sono in materiale ferroso, spesso necessitano di un restauro, soprattutto se questi sono esposti alle intemperie del tempo come un tavolino in ferro, ma anche oggetti il altro metallo, come per esempio dei tralci. Con questa guida, a tal proposito, potrai imparare a migliorare le condizioni di un tavolino da giardino e di un tralcio di fiori.

Occorrente
Carta vetrata
Cementite
Pennello piatto
Spazzola in fili di rame
Cera invecchiante
Nuovo cristallo per il tavolo
Colore acrilico rosso o a scelta per il tavolino
Pennello da ritocco
Colori acrilici verde vescica, blu oltremare, terra rossa, terra gialla per il tralcio di fiori.

Per quanto riguarda il tavolino da giardino, per prima cosa dovrai eliminare l’eventuale ruggine e la vecchia pittura con la carta vetrata e utilizzando anche la spazzola di fili di rame. A questo punto, stendi la cementite su tutta la superficie ferrosa utilizzando un pennello piatto. Ora dipingi tutto il tavolino stendendo più mani del colore acrilico da te scelto.

Quando il colore risulterà spesso, coprente e bene asciutto, dovrai passare la cera e lucida il pezzo con un panno di lana. Una volta eseguita questa operazione, dovrai tagliare con un tagliavetro, o direttamente dal vetraio un piano di cristallo spesso almeno otto millimetri, quindi fissalo alla struttura in ferro con le apposite ventose.

Per quanto riguarda, invece, il tralcio di fiori, inizia pulendo i fiori di rame dalla polvere e rimuovi la ruggine utilizzando sempre la spazzola di fili di rame e quindi con la carta vetrata. Ora anche qui passa la cementite, ma fai bene a ricoprire anche le parti più nascoste e tutte le scanalature. Ora dai delle leggere velature con i colori acrilici, dipingendo con il verde le foglie, i rami con i rossi, gialli e blu i petali dei fiori. Quindi fai asciugare.