Tokyo si snoda in moltissimi centri autonomi.

I più importanti da visitare sono:
tokyo: il quartiere centrale della capitale, che ospita il simbolo del paese, ovvero il palazzo imperiale, residenza dell’imperatore e della sua famiglia, tuttora protetto da mura e fossati.

shinjuku: specialmente alla sera, è possibile rivivere l’atmosfera della tokyo di 4 secoli fa. Le vie di shinjuku si animano e si riempono particolarmente dopo il tramonto. Caratteristici sono i vicoli e le strette vie animate dalle luci dei locali notturni.

harajuku: è il quartiere della moda per eccellenza, dove è possibile trovare tutte le grandi firme internazionali.
Generalmente nel weekend, le strade vengono chiuse al traffico automobilistico, in modo che chiunque possa esibirsi cantando o ballando all’aperto.

shibuya: è il luogo di ritrovo dei giovani per eccellenza, un quartiere considerato alla moda e sempre pullulante di ragazzi.
Qui vi è un monumento dedicato al cane hachiko, protagonista di una commovente vicenda che è stata riproposta in famose pellicole.

ueno: questa zona è la più rumorosa e vivace grazie alla presenza dei mercati, di bancarelle e di chioschi. Sempre intorno alla zona, vi è un bellissimo parco e lo zoo di ueno. Dai venditori di strada è possibile acquistare degli snacks locali come i takoyaki.

akihabara: il quartiere degli appassionati di elettronica e di videogames per eccellenza, dove è possibile comprare di tutto a prezzi molto economici.
E’ un quartiere caratterizzato dalla presenza di altoparlanti assordanti, cosplayers e giovani a caccia delle offerte più convienti.

kanda: definita zona “intellettuale”, è infatti frequentata per lo più da studenti liceali o universitari.
In quest’area prevale uno stile tipicamente occidentale, europeo o americano, e vi è una cospicua presenza di città-studio, negozi, bistrot e café.

roppongi: è un quartiere con infrastrutture tipicamente occidentali, tanto che fino a 15 anni fa era considerato un quartiere “americano” data la presenza di american bar, cliniche e scuole per stranieri.

ginza: costruito nell’ottocento, è il quartiere chic della capitale, sede dello shopping e del lusso. Qui è possibile mangiare in ristoranti raffinati, ma soprattutto in locali in stile tradizionale.
Inoltre, qui è possibile acquistare carte pregiate o pennelli di calligrafia.