La muffa è un fungo che, in genere, si presenta in condizioni di umidità di almeno il 50% e una temperatura intorno ai 14-16C°. E’ proprio quando capi di abbigliamento, scarpe e vestiti, si trovano in queste condizioni climatiche, che la muffa tende a formarsi.

Per prevenire la formazione di macchie di muffa sulla stoffa è importante quindi tenere abiti e indumenti vari in stanze ventilate e, soprattutto, non lasciare i capi umidi in ambienti chiusi e poco ariegiati.

Quelle di muffa sono un tipo di macchie piuttosto difficile da eliminare dai tessuti. In questa guida vedremo alcuni rimedi per eliminare le macchie di muffa.

Come eliminare le macchie di muffa dai tessuti colorati
Le macchie di muffa sui tessuti di cotone colorato, possono essere eliminare in diversi modi. Una solizione -spesso efficace- è quella di mettere il capo in ammollo per circa 10 ore (non di più) in acqua bollente aggiungendo nell’acqua del sapone di Marsiglia a scaglie con un bicchiere di sale grosso per litro d’acqua. Coprite la bacinella con della pellicola trasparente e, trascorse le 10 ore, sciacquate normalmente il capo.

Un altro rimedio per togliere le macchie di muffa è quello di preparare un impasto morbido, composto in parti uguali da aceto bianco, alcool denaturato (quello rosa) e sale fino (quanto basta per addensare i due liquidi). Una volta preparato questo composto, dovrete applicarlo direttamente sulle macchie di muffa e lasciarlo agire per un’ora. Trascorsa l’ora risciacquate il tutto con abbondante acqua tiepida e sapone di Marsiglia. Se le macchie di muffa non si saranno tolte del tutto, dovrete ripetere l’operazione.

Un’alternativa, simile alla precedente, è quella di preparare l’impasto sostituendo l’aceto bianco con il succo di limone, ed applicarlo sulle macchie. Lasciate agire l’impasto per circa 2 ore, poi risciacquate con abbondante acqua tiepida e sapone di Marsiglia.

Come eliminare le macchie di muffa dai tessuti bianchi
Se il capo macchiato di muffa è bianco, bisogna agire in modo meno aggressivo. In questo caso una buona soluzione è versare dell’acqua ossigenata a 12 volumi, e successivamente riporre il tutto in una busta di plastica, oppure coprire con della plastica da alimenti per 24 ore, per poi lavare il capo in lavatrice alla massima temperatura consentita dall’indumento (potete trovare le indicazioni nell’etichetta).

Infine, un ultimo metodo per eliminare le macchie di muffa dai tessuti è di versare del latte bollente sulla zona macchiata. Lavate poi il capo in lavatrice e stendetelo lungo una zona soleggiata e ventilata.